STUDIO

Lo studio MODIX, fondato nel 2005 dall'arch. Renato Passamonti e dall'ing. Andrea Castelli, nasce come luogo dove sviluppare linguaggi e soluzioni tecnologiche nuove, e si caratterizza per la capacità di promuovere l'incontro di diverse professionalità, coniugando innovazione architettonica e sperimentazione tecnica, finalizzate a realizzare programmi progettuali complessi, dalla piccola alla grande scala.

Grazie alla sintesi di competenze professionali interne e collaborazioni con esperti esterni, il team gestisce integralmente il processo di realizzazione dell'opera, dall'ideazione alla fase esecutiva, e lavora sia per enti pubblici che clienti privati.

b_edited.jpg
ARCHITETTO Renato Passamonti

Renato Passamonti, nasce a Bema (SO) nel 1969, si laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1997 col prof. Maurizio Boriani. Nel 1998 si iscrive all’Ordine degli Architetti della Provincia di Sondrio ed inizia la libera professione. La sua attività affronta, in particolare, i temi della residenza, degli spazi pubblici, dell’edilizia sportiva e alberghiera, esplorando le relazioni tra progetto e luogo e proponendo soluzioni architettoniche innovative caratterizzate da una particolare cura per il dettaglio e per la sensibilità verso temi fondamentali come lo sviluppo sostenibile e l'efficienza energetica. Alcuni progetti sono stati pubblicati su riviste di settore ed esposti in mostre itineranti. E’ membro di commissioni edilizie comunali e ha fatto parte del Comitato Tecnico Scientifico dell’Oasi naturalistica del Pian di Spagna di Sorico (Co).

INGEGNERE Andrea Castelli

Andrea Castelli nasce a Morbegno (SO) nel 1975 e si laurea in Ingegneria Edile al Politecnico di Milano nel 2001 con il Prof. Arie Gottfried (“Studio di un modello per la manutenzione programmata: le opere edili delle centrali idroelettriche valtellinesi”). 
Dopo alcune esperienze lavorative presso imprese di costruzioni e studi tecnici, nel 2002 si iscrive all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio e inizia la libera professione. 
Nel corso degli anni ha maturato una significativa esperienza in ambito edilizio, anche in qualità di membro di Commissioni urbanistiche e per il paesaggio sia dell’Ordine degli Ingegneri sia di diversi Comuni, diventando esperto di architettura sostenibile e di sicurezza sismica di edifici esistenti (in muratura, legno, cemento armato o misti). Si occupa, inoltre, di opere stradali e idrauliche, proponendo soluzioni che mirano alla riduzione dell’impatto ambientale e limitano gli interventi di manutenzione. Ha svolto l’incarico di Assistente Governativo per il Registro Italiano Dighe ed è iscritto all’elenco dei Tecnici Abilitati per le emergenze post-sismiche.

e-IMG_7877.JPG