Casa dei Fiori recisi

Il progetto prevede la ristrutturazione dell’edificio esistente finalizzata alla creazione di una casa protetta per donne vittime di violenza e la costruzione di un fabbricato nel lotto posto ad est.

La casa protetta nel suo complesso è composta dall’aggregazione di due corpi, quello esistente costituito dalla ex scuola dove troveranno posto gli alloggi, gli spazi per le attività comuni, gli studi medici ed i locali di servizio ed il volume aggiunto che ospiterà la sala polifunzionale che potrà essere utilizzata anche dal Comune di Cino per eventi particolari, spettacoli e/o manifestazioni di vario genere.

Ai fini di conseguire un importante comfort abitativo e risparmio energetico tutto l’edificio è stato trattato secondo i principi della bioarchitettura, in posizione favorevolmente esposta all’illuminazione solare e inserita in un sito caratterizzato dalla presenza di spazio a verde naturale che garantisce la massima tranquillità rispetto ad ogni genere di rumori nocivi e molesti.

Le priorità progettuali sono state, sostanzialmente, quelle di dotare l’edificio principale di tutti gli spazi necessari per una ottimale fruibilità della struttura da parte degli ospiti e per una efficiente gestione organizzativa.

Dal punto di vista ambientale il complesso edilizio si inserisce armonicamente nel sito in quanto la tipologia adottata e i materiali impiegati nella sua costruzione si integrano perfettamente nel contesto paesaggistico-urbano esistente. Il volume e le altezze sono contenuti e simili ad altri fabbricati esistenti nelle vicinanze.

Per quanto riguarda gli aspetti qualitativi della struttura si può tranquillamente affermare che le scelte dei materiali utilizzati, delle tecnologie impiantistiche impiegate nel progetto e l’ottimizzazione della funzionalità complessiva di spazi e percorsi conferiscono alla nuova casa protetta il raggiungimento di standard prestazionali e qualitativi di altissima qualità.

 

Cino (Sondrio)

  

photos :   © MODIX Studio

01.JPG
05.jpg
02.jpg
04.jpg
03.jpg